Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

La Via delle Api: seconda edizione della mostra al Museo di Zoologia

Torna al Museo Civico di Zoologia, dal 4 febbraio al 29 maggio 2022, la mostra La Via delle Api, il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e dei loro prodotti, dal miele alla pappa reale.

La mostra, a cura di Massimo Capula e Carla Marangoni, con la progettazione di Paola Marzoli, è realizzata in collaborazione con il Gruppo Api Sparse – A.P.S. in apicoltura, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lazio e Toscana “M. Aleandri” e con il contributo di Untitled Association di Roma.

Articolata in un percorso espositivo che va dal ciclo vitale ai prodotti, passando per le ricerche ambientali e le attrezzature usate in apicoltura, la mostra ha l’obiettivo è di sottolineare l’importanza di questi straordinari insetti, così piccoli eppure così importanti, per il mantenimento della biodiversità e di sensibilizzare i visitatori alla loro protezione.
Grazie a preparati provenienti dalle collezioni entomologiche del museo, materiali apistici, video accattivanti e modelli, si viene guidati alla scoperta della via delle api, della loro straordinaria organizzazione sociale e del fondamentale ruolo nell’impollinazione delle piante.
Durante la visita vengono presentati i principali prodotti apistici – miele, polline, propoli – e le loro proprietà per cui trovano ampio utilizzo in campo alimentare, medico e agricolo.
Al centro del percorso espositivo, oltre ad alcuni supporti con approfondimenti tematici, si trovano alcune attrezzature utilizzate in apicoltura. Durante la visita è possibile anche fare un’esperienza sensoriale, simulando un viaggio all’interno di un alveare per osservare cosa accade.
A guidare i partecipanti alla scoperta di questo incredibile mondo è l’Ape Agnese, la mascotte della mostra. Ape Agnese non solo svela alcune curiosità sulle api, ma è anche la protagonista di un gioco-quiz. Per partecipare basta essere in possesso della app gratuita per dispositivi mobili: AppAgnese.
Le domande presenti nel gioco vogliono essere uno stimolo per riflettere sulle cause della progressiva scomparsa delle api, e sulla necessità di assumere nuovi comportamenti che le aiutino a sopravvivere. Completato il gioco, il visitatore visualizza sulla propria app un Attestato di consapevolezza e impegno da poter condividere sui social con l’hashtag #iostoconlapeagnese.
L’app è scaricabile su: APPSTORE e Google Play Store.
Le informazioni sulla mostra sono consultabili su www.museozoologia.it.

(fonte: comunicato Stampa Zetema)

Vai alla news della prima edizione



Whatsapp Share