Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri
IZS Lazio e Toscana

Webinar “I controlli basati sul rischio e i regolamenti comunitari 2016/429 e 2017/625” – 31 maggio – La presentazione

Nell’ambito del ciclo di webinar della serie “Focus sulla conoscenza”, il 31 maggio  si è tenuto l’incontro

“I controlli basati sul rischio e i regolamenti comunitari 2016/429 e 2017/625”

relatore il  Dott. Romano Zilli, veterinario dell’Ufficio di Staff Ricerca e Innovazione  dell’IZS Lazio e Toscana.

Presentazione

 

In sintesi:
 i contenuti principali  dei due Regolamenti, il 2016/429 focalizzato sulle malattie animali trasmissibili  e il 2017/625 relativo ai controlli ufficiali e alle altre attività ufficiali,  saranno inquadrati sotto il profilo dei controlli basati sul rischio.

Le autorità competenti dovranno  effettuare controlli ufficiali a intervalli regolari, sulla base del rischio e con frequenza adeguata, in tutti i settori e in merito a tutti gli operatori, le attività, gli animali e le merci, disciplinati dalla legislazione in materia di filiera agroalimentare dell’Unione (Reg. 2017/625).
Gli operatori assicurano che gli stabilimenti sotto la loro responsabilità ricevano visite di sanità animale condotte da un veterinario, ove opportuno, in ragione dei rischi rappresentati dallo stabilimento in questione. Tali visite avranno luogo ad intervalli proporzionati ai rischi rappresentati dallo stabilimento interessato (Reg. 2016/429).

 

Modalità di iscrizione: tramite il Portale della Formazione dell’IZS Lazio e Toscana   entro il 30 maggio

Segreteria organizzativa: Dott.ssa Miriam Colantonio, miriam.colantonio@izslt.it, tel 06.7099309

 

Ciclo seminari Focus sulla conoscenza I semestre

L’iniziativa nasce come un momento di incontro e confronto su temi e argomenti di attualità prevalentemente nelle aree della sicurezza alimentare, della sanità e benessere animale, della diagnostica di laboratorio e di eventuali altri ambiti vicini.

Gli incontri sono aperti al personale esterno e interno all’IZS Lazio e Toscana appartenenti a tutte le figure professionali interessate.

“Ricerca corrente dell’IZS Lazio e Toscana: contributi per il territorio – Anno 2020” – Webinar, 24 giugno

Data: 24 giugno, ore 09.00-13.30.

Organizzatore: IZS Lazio e Toscana

Destinatari: figure professionali che operano nell’ambito della sanità veterinaria e della sicurezza alimentare.
Profili previsti dal sistema ECM: veterinari, biologi, medici, chimici, farmacisti, tecnici della prevenzione tecnici di laboratorio.
Figure non ECM: laureati in Scienze Agrarie, Scienze Naturali, Tecnologie alimentari, Scienze delle produzioni animali, altre professionalità interessate

ECM: 3 crediti.

Programma

 

Modalità di iscrizione
La partecipazione è gratuita.  Iscrizione tramite Portale della formazione http://formazione.izslt.it/.

Come ogni anno, l’IZS Lazio e Toscana organizza un momento di incontro con i professionisti e gli operatori del territorio per presentare e discutere i risultati dei progetti di ricerca corrente conclusisi l’anno precedente.
I relatori  focalizzeranno soprattutto le implicazioni dirette e indirette  del lavoro svolto per la sanità degli animali e la sicurezza degli alimenti nelle Regioni Toscana e Lazio.

 

Ciclo di incontri “Focus sulla conoscenza”: disponibili le prime presentazioni

Il ciclo di webinar “Focus sulla conoscenza” nasce come un momento di incontro e confronto su temi e argomenti di attualità prevalentemente nelle aree della sicurezza alimentare,  della sanità e benessere animale, della diagnostica di laboratorio e di  altri ambiti vicini.

Video di presentazione. 

L’11 marzo è stata inaugurata l’iniziativa con il seminario di R. Lorenzetti
Il ruolo dei batteriofagi nella lotta alle contaminazioni e alle infezioni batteriche”, a cui hanno partecipato circa 60 persone.

Il 25 marzo è seguito l’intervento di A. Carvelli “Il nuovo approccio alla bluetongue”, che ha toccato quasi i 150 partecipanti, data la tematica di elevato interesse.

G. Giacinti ha trattato l’8 aprile un argomento rilevante sotto i profili zootecnico e sanitario, “Asciutta selettiva nella vacca da latte: aspetti generali e applicazione in campo” anch’esso molto seguito.

Il 21 aprile ha registrato una grande partecipazione con quasi 200 persone collegate l’intervento di C.  Roncoroni dal titolo
“Classyfarm e le sue applicazioni in epidemiologia, benessere e consumo del farmaco”.

Il 5 maggio P. De Santis ha trattato l’argomento della “Sperimentazione animale”.

Scarica le presentazioni.

Prossimo appuntamento “Zecche e sanità pubblica”, il 19 maggio, collegamento dalle 14.15. Relatrice: Giulia Barlozzari, Sierologia, IZSLT.

 

Gli incontri sono aperti al personale esterno e interno all’IZS Lazio e Toscana appartenenti a tutte le figure professionali interessate.

Iscrizione  tramite mail a miram.colantonio@izslt.it. Circa uno-due giorni prima del seminario sarà inviato agli iscritti il link per il collegamento alla piattaforma.

 

Ciclo seminari Focus sulla conoscenza I semestre

20 maggio Giornata Mondiale dell’Ape – Webinar “Sulla via delle api”, 17.00-18.30

“Il 20 maggio è stata proclamata dalle Nazioni Unite la Giornata Mondiale dell’Ape (World Bee Day), una data per ricordare a tutti l’importanza delle api per l’intero Pianeta.
Video “Bee The Future” – Giornata Mondiale delle Api 2021
Tra le diverse manifestazioni previste  per questa ricorrenza,  l’IZS Lazio e Toscana partecipa all’ organizzazione del webinar “Sulla via delle api”, in collaborazione con il Museo Civico di Zoologia di Roma e altri enti e associazioni.

 

 

 

Data: 20 maggio 17.00-18.30;

Organizzatori: Museo Civico di Zoologia  di Roma, IZS Lazio e Toscana, Associazione di Apicoltori Gruppo Api Sparse, Istituto Superiore per la Protezione dell’ambiente (ISPRA);

Iscrizioni: prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00), fino ad esaurimento della disponibilità.

PROGRAMMA

17.00 – Saluti istituzionali
Maria Vittoria Marini Clarelli (Sovrintendente Capitolina ai Beni Culturali)
Tomaž Kunstelj (Ambasciatore della Repubblica di Slovenia in Italia)
Ugo Della Marta (Direttore Generale IZSLT)
Emanuela Ferretti (Presidente GAS)
Jeff Pettis (Presidente APIMONDIA)

17.15 – Come l’ape ha addomesticato l’uomo
Paolo Fontana (Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige, Trento)

17.30 – Il ruolo delle api e degli apicoltori per la sostenibilità
Emanuela Ferretti (GAS) e Giovanni Formato (IZSLT)

17.45 – Tutela degli impollinatori e nuove strategie dell’Unione Europea
Lorenzo Ciccarese (ISPRA)

18.00 – Miele, il nettare degli dei
Maria Lucia Piana (Ambasciatori dei Mieli)

18.15 – Ape ligustica: salviamola nel Lazio
Miria Catta (ARSIAL)

18.00 – Chiusura dell’evento

Modera: Carla Marangoni (Museo Civico di Zoologia)

Giornata della trasparenza dell’IZS Lazio e Toscana – 26 febbraio – Le presentazioni, il questionario

Venerdì 26 febbraio l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana ha incontrato i propri stakeholder, interni ed esterni, nell’ambito della

Giornata delle trasparenza (Programma ), realizzata come webinar.

L’iniziativa,  prevista dai Decreti Legislativi n. 150/2009 e n. 33/2013 è stata organizzata per sviluppare e condividere, all’interno e all’esterno dell’Amministrazione, la cultura della trasparenza, della legalità e dell’integrità.

La cultura dell’Amministrazione Trasparente è la partecipazione dell’agire istituzionale che si realizza attraverso l’accessibilità delle informazioni e la misurazione dei risultati in base al Decreto Legislativo 14 Marzo 2013, n. 33 e ss.mm.ii.

L’adeguamento alla legge non è un mero adempimento formale, rappresenta piuttosto un’importante opportunità per favorire e diffondere la cultura della trasparenza e la lotta alla corruzione, la cultura della legalità e dell’integrità.

Vai alle presentazioni delle relatrici.

 

Il questionario

In occasione della Giornata della Trasparenza  abbiamo predisposto un breve questionario d’indagine inserito sulla piattaforma “google”,   per rilevare il gradimento dei visitatori sul portale IZSLT “Amministrazione Trasparente”.

La compilazione richiede pochi minuti e la piattaforma ci restituisce dei grafici  con i suggerimenti utili a migliorare l’accesso alle informazioni e migliorare l’area interessata.

partecipa al questionario