Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Tirocinii e frequenze dell’Istituto

AVVISO (20 gennaio 2022 ): persiste la  restrizione della  frequenza a scopo formativo (tirocinii curriculari, Erasmus, “Torno subito” della Regione Lazio)  dei laboratori e degli uffici dell’Istituto.
Le frequenze a titolo volontario sono sospese.

                                                          Avviso per gli interessati:  fino al 31 dicembre non verranno prese in carico ulteriori richieste.

TEMPISTICHE

 a partire dal 21 gennaio 2022 i  tempi di presa in carico delle richieste  sono di almeno  tre settimane lavorative. I tempi di realizzazione delle fasi successive dipendono dalla complessità  di queste ultime, che variano in funzione

– del numero di richieste pervenute;
– dell’Università di riferimento;
– della presenza  o meno di una convenzione in atto;
– della disponibilità logistica dei laboratori, attualmente limitata dalla pandemia in atto;
– della tipologia di esami e analisi mediche necessarie.

Complessivamente, i tempi necessari per il completamento dell’iter dal momento del suo avvio sono  circa tre mesi, che andranno adizionati alle tre settimane previste per la presa  in carico delle candidature.

Si raccomanda di seguire l’ iter in prima persona, per verificare l’ andamento della procedura anche presso la propria Università

Si raccomanda  di tener presenti queste tempistiche prima di inoltrare la propria candidatura.

 

LINEE GUIDA

FREQUENZA DEI LABORATORI e UFFICI DELL’ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DA PARTE DI TIROCINANTI 

Le linee guida tracciano schematicamente le modalità di accesso alla frequenza a scopo  formativo dei laboratori e degli uffici dell’IZS Lazio e Toscana (da ora denominato “Istituto”) sotto forma di tirocinii curriculari.

La frequenza è possibile esclusivamente presso le sedi dell’Istituto nel Lazio e nella Toscana.
E’ possibile svolgere attività formative fuori dall’Istituto (es. sopralluoghi in aziende) quando l’assicurazione stipulata le comprenda

Attenzione: le domande incomplete ( modulo richiesta assente, modulo non compilato completamente) non potranno essere  prese in carico.

 

TIROCINIO CURRICULARE

Rientrano in questa categoria coloro che frequentano Università, Istituti di Istruzione secondaria superiore, enti e associazioni riconosciuti, scuole professionali, scuole di specializzazione, per i quali è previsto un periodo di tirocinio obbligatorio.

 

Soggetti coinvolti

– Tirocinante

– Ente promotore (Università o Istituti di Istruzione secondaria superiore)

– Ente ospitante (Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana)

– Tutor universitario: è responsabile delle attività didattico-organizzative e della applicazione della convenzione; ha anche la funzione di raccordo tra l’Università e l’Ente ospitante

– Tutor aziendale: è responsabile della realizzazione del piano formativo e dell’inserimento e affiancamento del tirocinante per tutta la durata del tirocinio

 

Definizioni

Convenzione
la convenzione è l’atto formale che stabilisce il rapporto tra l’Ente promotore e l’Ente ospitante indispensabile all’attivazione del tirocinio

Progetto formativo
Il tirocinio viene svolto sulla base di specifico progetto formativo individuale sottoscritto dal soggetto promotore, dal soggetto ospitante e dal tirocinante. Il progetto formativo riporta gli obiettivi e la modalità di tirocinio, i nominativi dei tutor e  i dati anagrafici del tirocinante

Sorveglianza sanitaria
La Sorveglianza Sanitaria si realizza  attraverso protocollo di analisi e visita preventiva da parte di un Medico competente, secondo quanto previsto dal D.L.vo 81/2008.

 

 

Modalità

 

1. Fase preliminare

  • Il candidato compila il  Modulo domanda tirocinio e lo trasmette alla mail tirocini@izslt.it dell’Ufficio Formazione (FOD);
  • l’Ufficio Formazione verifica la presenza della convenzione tra l’Istituto e l’Università di appartenenza del richiedente ;
  • L’ Ufficio Formazione verifica la disponibilità del laboratori/uffici dell’Istituto ad accogliere il richiedente in base alla sede e  area tematica  di interesse manifestata ;
  • In caso favorevole sarà necessario:
    • effettuare  con esito favorevole, la  visita preventiva di sorveglianza sanitaria da parte di un medico competente del lavoro
      (art. 41 del Decreto legislativo n. 81, 9 aprile 2008
    • stipulare il  Progetto Formativo;l’elaborazione del progetto formativo e trasmissione alle parti interessate sono regolate dalle disposizioni delle singole Università ( es. piattaforme specifiche)
    • avere l’ autorizzazione da parte del Direttore Generale tramite compilazione modulo fornito dall’Ufficio FOD

3. Presenze:

nel corso del tirocinio il tutor aziendale verifica l’andamento del percorso formativo e controfirma le presenze del tirocinante nell’apposito libretto universitario.

Per informazioni:

Chiamare il n. 06.79099356 il martedì e il giovedì dalle 14.00 alle 16.00.

 

 

 

 

 

Skip to content