Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Focolaio di forma neurologica da EHV 1 al CES Valencia Spring Tour (Spagna)

A seguito della segnalazione di più casi di forme neurologiche attribuite a EHV-1, in cavalli che hanno partecipato al CES Valencia Spring Tour (Spagna), la Federazione Equestre Internazionale (FEI) ha cancellato tutti gli eventi internazionali in 10 paesi europei con effetto immediato dal 1 Marzo fino al 28 Marzo 2021.

Altri casi con sintomi riferibili ad EHV-1 sono stati segnalati in diversi paesi, nei quali sono rientrati i cavalli che avevano partecipato all’evento di Valencia, e per questi sono in corso delle indagini di laboratorio.

La FEI continua ad aggiornare le informazioni in merito mediante dei comunicati disponibili sul seguente link https://inside.fei.org/fei/your-role/veterinarians/biosecurity-movements/biosecurity.

La Federazione Italiana Sport Equestri (FISE) di conseguenza ha disposto con delibera d’urgenza, di sospendere in via cautelativa le manifestazioni sportive nazionali di qualsiasi livello e disciplina in programma fino al 7 marzo prossimo, per consentire di valutare la situazione presso le Autorità sanitarie nazionali e internazionali e di monitorare l’andamento epidemiologico in Italia. Saranno diffusi da parte della FISE continui aggiornamenti.

Anche il Ministero della Salute si è subito attivato per acquisire le informazioni per il contenimento dell’infezione a livello nazionale e provvederà a diramare degli aggiornamenti in merito.

 

L’EHV-1 è un’infezione degli equini, non trasmissibile all’uomo, che causa diverse forme cliniche:

  • respiratoria con tosse e scolo nasale
  • paralitica con incoordinazione del treno posteriore, ed occasionalmente anche del treno anteriore, ritenzione urinaria, ed in casi gravi decubito
  • abortigena con aborto nell’ultimo periodo della gravidanza, in seguito ad una delle due forme precedenti o anche ad una forma asintomatica. Inoltre è possibile la nascita di puledri a termine che presentano debolezza, ittero, difficoltà respiratorie, ed occasionalmente sintomi neurologici che giungono a morte entro qualche giorno.

Nella maggior parte dei casi l’infezione decorre in forma asintomatica.

Sono da considerare sospetti, i cavalli che:

  • abbiano avuto un contatto diretto od indiretto con l’evento sportivo CES Valencia Spring Tour (Spagna);
  • presentino un rialzo febbrile
  • presentino uno o più sintomi delle forme descritte sopra, anche non accompagnati da un rialzo febbrile.

Misure da adottare in caso di un sospetto:

 

EHV -1

Modalità di conferimento dei campioni diagnostici

È importante che i campioni diagnostici siano consegnati al laboratorio al più presto dopo il prelievo, e conservati a temperatura di refrigerazione (+4°C) o congelamento (-20°C) durante il loro trasporto.

I tamponi nasali possono essere consegnati a secco (entro 4 ore dal loro prelievo) o immersi in 1ml -1.5 ml di terreni di trasporto virologico (es. soluzione tamponate o soluzione salina sterili).

Si possono inviare i campioni positivi al Centro di Referenza Nazionale per le Malattie degli Equini per approfondimenti diagnostici all’indirizzo riportato di seguito

 

Per maggiori informazioni sulla modalità di prelievo dei campioni diagnostici e la consegna al laboratorio, contattare:
Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri – via Appia Nuova, 1411 – 00178 Roma
Unità Operativa Virologia – Centro di Referenza Nazionale per le Malattie degli Equini
§0679099353/449, cerme@izslt.it

Comunicato Stampa  (8/03/2021)



Whatsapp Share