Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

La Medicina Veterinaria Forense in Italia, una storia recente verso il futuro: la lotta ai reati contro gli animali attraverso gli smartphone

Il 21 ottobre 2022 la Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero della Salute presenterà la nuova Applicazione per smartphone “Bocconi Avvelenati”, nata in collaborazione con il Centro di Referenza Nazionale per la Medicina Forense Veterinaria dell’IZS Lazio e Toscana, per la prevenzione e la repressione del fenomeno degli avvelenamenti dolosi degli animali, domestici e selvatici.

La prevenzione e la lotta all’avvelenamento doloso degli animali sono temi molto sentiti nel nostro Paese che vanta una legislazione sulla tutela degli animali all’avanguardia nel mondo.

Nel 2021, sono stati segnalati 4.434 nuovi casi di avvelenamento doloso di animali. Numeri elevati, cresciuti negli ultimi tempi e divenuti evidenti anche grazie agli strumenti di denuncia informatici messi a disposizione dei veterinari, delle Forze dell’Ordine e della Magistratura, come il Portale Nazionale degli Avvelenamenti Dolosi degli animali,  attivo dal 2019, ideato dal Ministero della Salute e realizzato con l’IZS Lazio e Toscana, finalizzato alla gestione dei casi di avvelenamento e al monitoraggio del fenomeno attraverso la rete degli Istituti Zooprofilattici distribuiti in tutto il territorio nazionale.

Il Portale ha reso possibile la mappatura in tempo reale di questo fenomeno criminoso, nella sua distribuzione temporale e spaziale, fornendo alle Autorità preposte al contrasto lo strumento ideale per una efficace repressione e prevenzione. Dal prossimo ottobre a questo strumento si affiancherà l’applicazione gratuita per smartphone, sia Android che iOS, “Bocconi Avvelenati“, che permetterà ai cittadini di inviare alle autorità la segnalazione georeferenziata di sospette esche o bocconi avvelenati disperse sul territorio.

La partecipazione è gratuita. Iscrizione tramite il portale della formazione dell’IZS Lazio e Toscana all’indirizzo:  https://formazione2022.izslt.it/ entro il 12/10/2022.

Per i veterinari: prevista l’erogazione di SPC

L’evento è previsto il  21 ottobre 2022, presso l’Auditorium Biagio D’Alba del Ministero della Salute, Viale Giorgio Ribotta 5, Roma ed  è rivolto ai professionisti del Servizio Sanitario Nazionale, in numero massimo di 100 partecipanti.

Brochure Medicina forense 

 Il Centro di Referenza Nazionale per la Medicina Forense Veterinaria IZSLT (CeMedForVet)

 



Whatsapp Share
Skip to content