Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri
sicurezza alimentare

Settimana della Sicurezza alimentare; 15-19 ottobre, Frosinone

Una settimana dedicata alla sicurezza degli alimenti, organizzata dai Servizi Veterinari di Ispezione degli Alimenti di Origine Animale della ASL di Frosinone e patrocinata dall’IZS Lazio e Toscana, che ha collaborato alla realizzazione del programma e che parteciperà con diversi relatori.

In continuità con le edizioni 2017 e 2018, dal 14 al 19 ottobre si svolgerà la terza edizione della Settimana della Sicurezza Alimentare con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo che ricoprono i Servizi Veterinari in toto, e di Ispezione degli Alimenti di origine animale in particolare, nel complesso sistema della sicurezza alimentare.

L’edizione 2019 presenta la novità del coinvolgimento dei Servizi Veterinari della ASL di Latina, che dilata l’ambito di interesse e risonanza dell’evento estendendolo di fatto a tutto il basso Lazio.
Lo slogan della manifestazione “Food Safety, Everyone’s business (Sicurezza Alimentare, interesse di tutti)” richiama integralmente la giornata mondiale sulla sicurezza alimentare, istituita dall’organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) e celebrata lo scorso 7 giugno, invito all’integrazione e condivisione di obiettivi.
Programma

L’IZS Lazio e Toscana a “I diti in pasta – Alimentiamo buone abitudini”. Roma, 28 e 29 settembre

L’Istituto ha patrocinato e partecipato anche quest’anno a  “I diti in pasta”, iniziativa organizzata il 28 e il 29 settembre  a Roma, con uno stand ricco di immagini, strumenti (es. microscopio) e materiale di laboratorio (vetrini, piastre, ecc.), filmati, brochure e giochi educativi sulla sicurezza degli alimenti.

La manifestazione annuale si pone l’obiettivo di promuovere stili di vita corretti, insegnando anche ai più piccoli a mangiare tutto in modo equilibrato, ad aver rispetto degli alimenti favorendo il non spreco, a riscoprire i tempi della natura e ad educarli al gusto.

Nella serrata maratona dei due giorni, professionisti dell’Istituto hanno incontrato bambini e famiglie in quattro laboratori dedicati: il mondo delle Api;  i segreti del frigorifero: scopriamo come sistemare bene gli alimenti; dal latte… al formaggio…quante scene e quanti protagonisti!; l’Istituto per gli Amici a 4 zampe: l’esperto risponde!

Infine, Teresa Bossù e Antonella Bozzano, veterinarie dell’Istituto,  hanno partecipato  ad un workshop su alimenti e alimentazione

Spazio dell’IZS Lazio e Toscana nell’edizione 2019 “I diti in pasta”

 

 

 

Sicurezza alimentare. “Conservare gli alimenti” e “mangiare fuori casa”: due video-clip “pronti all’uso”

Nell’ambito della ricerca corrente 2015 Metodi di comunicazione innovativi indirizzati al consumatore ai fini della scelta e dell’uso “responsabile” degli alimenti, finanziata dal Ministero della Salute e realizzata dall’IZS Lazio e Toscana, Unità operative Centro Studi Sicurezza Alimentare e Ufficio di Staff Formazione, Comunicazione e Documentazione, sono stati prodotti due video-clip divulgativi sul tema della sicurezza alimentare:

 

“Manipolare e conservare il cibo”

“Sicurezza alimentare fuori casa”

 

I due filmati scaturiscono dal confronto con gli studenti di tre Istituti scolastici di Roma e provincia, coinvolti nel progetto di ricerca attraverso iniziative di Alternanza Scuola Lavoro.

Sintesi del progetto.

Concluso il corso “Cacciatore formato in materia di igiene e sanità”, 3 e 9 luglio

Sede: Ente Parco Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli (Pisa)

Destinatari: personale dipendente del Parco Migliarino,  San Rossore, Massaciuccoli  che effettua attività di abbattimento di animali selvatici nei piani di diradamento

Riferimento legislativo: applicazione della delibera 910 del 4 novembre 2013 in materia di formazione dei cacciatori e dei capisquadra dell’Ente Parco

Committente: Ente Parco Migliarino,  San Rossore, Massaciuccoli

Organizzatore: IZS Lazio e Toscana in collaborazione della USL Toscana Nord Ovest

Programma, come previsto nell’allegato A della Delibera n. 910.

Docenti: veterinari delle Aziende USL Toscana Nord Ovest e Toscana Centro e dell’IZS Lazio e Toscana.

Il corso si è svolto nella suggestiva area dell’Ente Parco  Migliarino, San Rossore, Massaciucoli  e ha coinvolto 12 guardie forestali dipendenti del Parco e impegnate nei piani di diradamento di ungulati selvatici (daini e cinghiali).

I daini e i cinghiali  introdotti in passato per motivi venatori  sono da sempre in numero eccessivo nella tenuta  e attualmente, nonostante le catture annuali, sono di molto superiori alla capacità trofica ed ecologica della vegetazione spontanea della tenuta.

L’evento si è articolato in una parte in aula e in alcune ore di esercitazioni al tavolo autoptico,  in cui i partecipanti hanno potuto sistematizzare le loro conoscenze ed esperienze  nel riconoscimento degli organi e delle sospette lesioni.

A seguito dei numerosi corsi “Cacciatore formato in materia di igiene e sanità” organizzati dall’IZS Lazio e Toscana in collaborazione con altri Enti, è stato prodotto un CD che contiene le presentazioni utilizzate e  una ricca iconografia.

 

 

L’attività di ricerca corrente presso l’IZS Lazio e Toscana: principali risultati e loro trasferibilità operativa” (Roma) – Disponibili le presentazioni

Data: 19 giugno 2019
Sede: IZS Lazio e Toscana, Via Appia Nuova, 1411 – Roma
Organizzatore: IZS Lazio e Toscana
Programma.
Presentazioni.

Sono stati presentati i risultati dei progetti di ricerca corrente conclusi dal personale dell’IZS Lazio e Toscana nel 2018, mettendo in particolare evidenza i risvolti applicativi nel contesto sanitario e agrozootecnico regionale (Lazio e Toscana) e nazionale.

I progetti di ricerca, in numero di nove, spaziano nelle aree dell’ambito veterinario (sanità e benessere animale e sicurezza alimentare), spesso correlate tra loro.

Sorveglianza sanitaria nei pesci autoctoni e ornamentali,  buone pratiche apistiche per ridurre la prevalenza delle malattie denunciabili delle api, metodi biomolecolari per la sorveglianza di Aethina tumida in apicoltura, sistema di monitoraggio/sorveglianza (MOSS) e di allerta rapida in sanità animale  a livello di macello e benessere nella specie ovina,  sono stati i principali argomenti delle ricerche presentate nell’ambito della sanità e benessere animale.
Nell’area sicurezza alimentare  sono stati esposti i risultati di progetti su caratterizzazione e valorizzazione delle produzioni “minori” bufaline laziali, sulle produzione casearie da filiera corta e sulla comunicazione educativa del rischio alimentare.

Disponibili le presentazioni delle ricerche.