Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri
Sanità animale

Peste suina africana: report OIE sulla situazione mondiale 2016-2019

Riportiamo alcuni informazioni tratte del Report OIE Global situation of ASF (African Swine fever) 2016-2019, basato sulle segnalazioni dei Paesi membri effettuate all’OIE tramite il World Animal Health Information System (WAHIS). Dal 2016 si assiste ad un incremento complessivo di focolai di Peste Suina Africana (PSA). La malattia è presente nei continenti africano ed europeo ed è recentemente comparsa in Asia. Non è mai stata rilevata in Oceania, mentre è stata eradicata nel... Leggi tutto »

Diagnosi effettuate dall’IZS Lazio e Toscana sui mammiferi marini spiaggiati in Toscana

Da gennaio ad agosto 2019 sono stati recuperati dal sistema di sorveglianza 36 cetacei spiaggiati. Dopo un semestre con numeri che non si discostavano dalla normalità degli anni precedenti, dal mese di giugno risultano spiaggiati ben 21 animali ovvero il 58,33% del totale fino ad ora raggiunto da gennaio. Confrontando i dati dello stesso periodo (giugno e luglio) dei due anni precedenti, l’incremento della mortalità risulta abbastanza evidente: 2017: 5 soggetti          (4... Leggi tutto »

Recuperato un altro delfino, fra Ostia e Fiumicino: analisi in corso presso l’IZS Lazio e Toscana

martedì 20 agosto - Nota IZSLT Durante le operazioni di smaltimento della carcassa del delfino (Tursiops truncatus) incagliato tra i frangiflutti alcuni giorni prima, nella tarda mattinata del 19/8 è pervenuta la segnalazione di un nuovo avvistamento in mare, a circa 4 miglia dalla costa antistante il confine fra Ostia e Fiumicino; si tratta di  un altro tursiope, maschio adulto, lungo 217 cm e del peso di 130 kg. L’Istituto Zooprofilattico... Leggi tutto »

Delfino morto a Ostia: Istituto Zooprofilattico Lazio e Toscana, ‘impossibile accertare cause’ nessun aumento casi di spiaggiamento sulle coste del Lazio

“Il delfino spiaggiato sulle coste di Ostia è il sesto esemplare di cetaceo segnalato da Giugno ed il 13° dall’inizio dell’anno lungo le coste laziali. L’animale, un maschio adulto della lunghezza di 300±5 cm è stato rinvenuto incagliato tra i frangiflutti già in incipiente stato di putrefazione, ed è stato ritenuto inadatto all’esecuzione di esame anatomopatologico ed analisi di laboratorio destinate alla ricerca della causa di morte. Grazie al costante monitoraggio sugli... Leggi tutto »

Metti al sicuro il tuo cane d’estate – La leishmaniosi

La leishmaniosi canina è una malattia parassitaria sostenuta da Leishmania infantum e trasmessa al cane dai flebotomi o "pappataci". Si presenta inizialmente in forma asintomatica o con sintomatologia aspecifica e, se non diagnosticata precocemente, può portare a scadimento delle condizioni generali del cane fino ad arrivare a insufficienza renale e morte. I flebotomi sono piccoli insetti (1,5 – 3,5 mm) attivi esclusivamente nelle ore serali e notturne. In Italia sono presenti... Leggi tutto »