Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

A Pisa il nuovo Centro Regionale di Riferimento per Listeria monocytogenes della Regione Toscana.

La Giunta regionale della Toscana con delibera 734 del 27 giugno 2022 ha istituito, presso la UOT Toscana Nord di Pisa dell’IZSLT, il nuovo Centro Regionale di Riferimento per Listeria monocytogenes di origine umana ed animale nell’ambito della Sicurezza Alimentare e della Sanità Pubblica Veterinaria.
In base al provvedimento il nuovo Centro attiverà una rete di collaborazione tra i laboratori della Regione Toscana e nuovi protocolli di intervento mirati a rafforzare, nel contesto di prevenzione in sicurezza alimentare il ruolo regionale.

“L’assegnazione di questi nuovi compiti al nostro Ente, dichiara Andrea Leto, direttore generale f.f. dell’Ente, permette un’attività di controllo territoriale puntuale e continuativa, riconosce la specializzazione tecnica dei laboratori e l’elevata competenza del personale dell’Istituto. La Listeria monocytogenes, – prosegue Leto – nell’ambito dei patogeni a trasmissione alimentare, costituisce uno dei maggiori rischi per la sanità pubblica, per questo è sottoposta a monitoraggio nazionale e sovranazionale allo scopo di definire strategie sanitarie basate su un approccio di epidemiologia molecolare.”

L’Istituto ha sviluppato strutture finalizzate ad attività in grado di integrare la sorveglianza epidemiologica e di laboratorio per una capillare azione preventiva nei confronti delle malattie trasmissibili, la UOT Toscana Nord di Pisa dell’IZSLT dispone di strumentazione, competenze analitiche e diagnostiche che consentono la caratterizzazione microbiologica e molecolare di patogeni isolati (tipizzazione molecolare e sequenziamento genomico), sia di origine veterinaria che umana, nell’ambito delle attività di Controllo Ufficiale degli alimenti e di Diagnostica delle Malattie trasmesse da alimenti, avvalendosi anche di elevate prestazioni svolte dai laboratori della Sede Centrale IZSLT (sequenziamento dell’intero genoma WGS).

Il CRR svilupperà una rete di contatto con:
• Laboratorio Nazionale di Riferimento per Listeria monocytogenes, individuato presso
l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise, ;
• Operational Contact Point dell’ECDC per la listeriosi presso l’Istituto Superiore di
Sanità;
• CeRRTA, Centro Regionale per le Tossinfezioni alimentari della Regione Toscana con il
quale già esistono consolidati rapporti di collaborazione

Questo nuovo riconoscimento da parte della Giunta rafforza il ruolo dell’Istituto come riferimento costante per la Regione Toscana su tutto ciò che concerne la valutazione e programmazione delle attività nel campo della Sanità Pubblica Veterinaria, e rinnova il rapporto con il territorio e i portatori d’interesse.

Principali scopi del Centro

Sicurezza alimentare, al via il Centro regionale per listeria monocytogenes – Toscana Notizie



Whatsapp Share