Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri
veterinaria

Il 16 aprile è partito l’ obbligo della ricetta elettronica veterinaria

In pubblicazione sulla  Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministro della salute dell’8 febbraio recante “Modalità applicative delle disposizioni in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati”

La ricetta elettronica si applica all’intero ciclo di gestione dei medicinali e dei mangimi medicati/prodotti intermedi destinati all’uso in veterinaria.

Sono coinvolti i medici veterinari, le farmacie e parafarmacie, i grossisti autorizzati alla vendita diretta, i mangimifici, i servizi veterinari delle Regioni/ASL, i proprietari di animali da produzione di alimenti o di animali da compagnia.

Il Manuale Operativo aggiornato e ulteriori informazioni sono consultabili dalla pagina dedicata del sito del Ministero della salute.

Link utile:
FNOVI

Corso “Strumenti di programmazione e gestione delle attività di sorveglianza per i Servizi veterinari Regionali (Lazio)” Roma

Date: 28 novembre e 10 dicembre.
Sede: IZS Lazio e Toscana, Via Appia Nuova 1411, Roma.
Programma.
Destinatari:
dirigenti veterinari con ruolo di Responsabili di Servizio, Coordinatori di Area funzionale, Responsabili di Distretto e operativi aree A, B, C, regione Lazio.
ECM: per veterinari 13,2 crediti.
Iscrizioni tramite Portale della Formazione IZS Lazio e Toscana.
Partecipazione gratuita.

Il corso rientra nell’ambito del piano formativo annuale destinato al personale dei servizi territoriali delle ASL del Lazio, concordato e progettato dalla regione Lazio e dall’IZS Lazio e Toscana.

 

Finalità: 
L’evento si propone di fornire ai partecipanti gli strumenti per una programmazione autonoma di un piano di sorveglianza, anche in situazione di emergenza, attraverso l’utilizzo di procedure e metodi di immediata applicazione pratica.

 

 

Ricetta elettronica veterinaria: proroga al 1 gennaio 2019

La prescrizione dei medicinali veterinari su formato elettronico sarà obbligatoria dal 1° gennaio 2019. La proroga  ha fatto seguito cosi’  alla precedente del 1° dicembre 2018  (fonte: FNOVI).

La nuova ricetta veterinaria elettronica (Legge 20 novembre 2017, n. 167),   come riportato sul sito del Ministero della Salute, si applicherà all’intero ciclo di gestione dei medicinali e dei mangimi medicati/prodotti intermedi destinati all’uso in veterinaria, dalla prescrizione all’erogazione fino alla registrazione delle informazioni dei trattamenti effettuati. Coinvolgerà i medici veterinari, le farmacie e parafarmacie, i grossisti autorizzati alla vendita diretta, i mangimifici, i servizi veterinari delle Regioni/ASL, i proprietari e/o detentori di animali da produzione di alimenti e i proprietari e/o detentori di animali da compagnia.

Il percorso per la prescrizione digitalizzata è stato avviato nel 2015 erientra nel processo di semplificazione e completa digitalizzazione della gestione della movimentazione dei medicinali, rappresentando un passo in avanti decisivo per l’uso responsabile dei farmaci nel settore della veterinaria e uno strumento efficace alla lotta contro l’antibioticoresistenza.
Infatti, il collegamento con la Banca Dati centrale dei farmaci garantirà la tracciabilità, anche del farmaco veterinario.

Per attivare il servizio è necessario richiedere le credenziali d’accesso (http://www.ricettaveterinariaelettronica.it/richiesta-account.html) per il Sistema Informativo Veterinario (https://www.vetinfo.sanita.it), al cui interno è presente Sistema Informativo Nazionale sulla tracciabilità del farmaco veterinario (Farmacosorveglianza).
Rappresenta un utile ausilio il Manuale Utente (http://demo.izs.it/help/farmaco/help)

 

Link utili

Ministero della Salute; 

FNOVI (Ricetta elettronica, a che punto siamo?)

.

 

L’IZS Lazio e Toscana ospita l’assemblea degli iscritti all’Ordine dei veterinari della Provincia di Roma

Giovedì 19 aprile, alle 20, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana M. Aleandri, ospita l’Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Roma per l’Assemblea ordinaria degli iscritti.

Questo appuntamento, come afferma il Presidente dell’Ordine neo-eletto, Teresa Bossù, è il primo e il più importante di una serie di incontri aperti a tutti gli iscritti su questioni e  adempimenti che ci coinvolgono,   per essere sempre più presenti e attivi per il futuro della Categoria.

 

XIX Giornata Studio di Agopuntura Veterinaria – Medicina Tradizionale Cinese

Ginnastica funzionale e dietetica: la prevenzione in Medicina Tradizionale Cinese (MTC).
Milano, Sabato 12 Maggio 2018.
Programma
 e modalità di iscrizione.

La XIX Giornata Studio, organizzata dalla Società Italiana di Agopuntura Veterinaria, verterà sulla ginnastica funzionale e l’alimentazione come fattori di prevenzione per le diverse specie animali.
Entrambi questi due elementi sono quelli su cui agire per il mantenimento ad oltranza della condizione di equilibrio energetico.

L’evento, partendo da considerazioni bio-fisiche, si svilupperà, attraverso un percorso suddiviso per specie animale, su quelle pratiche che permettono al corpo di diventare più attivo e sano, rendendolo più resistente alle sollecitazioni patogene e consentendo di conservare o ristabilire l’omeostasi delle funzioni fisiologiche.

L’obiettivo della Giornata Studio è pertanto quello di offrire una panoramica specifica sulla prevenzione in MTC ai medici veterinari esperti in Agopuntura mostrandone il concreto supporto nella pratica clinica.