Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Sicurezza alimentare. Venditori al dettaglio e donazioni alimentari: semplificazione e armonizzazione dell’attuazione dei requisiti UE

Con Comunicazione del  12.06.2020 la Commissione UE fornisce orientamenti sui sistemi di gestione per la sicurezza alimentare per le attività di commercio al dettaglio di alimenti, comprese le donazioni alimentari, in un’ottica di semplificazione e armonizzazione.

Le indicazioni sono per le macellerie, negozi di generi alimentari, panetterie, pescherie e gelaterie, centri di distribuzione, supermercati, ristoranti, servizi di ristorazione collettiva e pub.

Attraverso elenchi, schemi e tabelle, la Commissione fornisce istruzioni operative e suggerimenti per le diverse categorie di vendita al dettaglio, con particolare attenzione alla gestione dei rispettivi rischi “tipici” e relativa attività di controllo esplicata mediante i diversi PRP (Programmi di prerequisiti).

Le parti relative alle donazioni alimentari integrano gli orientamenti UE su questo tema, che chiariscono le disposizioni pertinenti della normativa UE al fine di facilitare l’osservanza dei requisiti stabiliti nel quadro normativo UE (ad esempio sicurezza alimentare, igiene degli alimenti, informazioni sugli alimenti, rintracciabilità, responsabilità ecc.) da parte di chi fornisce e di chi riceve le eccedenze alimentari.



Whatsapp Share