Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Autocontrollo

Gli operatori del settore alimentare (OSA) sono responsabili della rispondenza alle norme degli alimenti/mangimi che distribuiscono, immettono in commercio, o somministrano. Sono quindi tenuti agarantire tale rispondenza attraverso una serie di controlli , periodici e programmati. La tipologia e la frequenza dei controlli, riportata sul proprio Piano di Autocontrollo aziendale, viene  determinata dall’ OSA  in base alla  valutazione del rischio dei prodotti

Le prove condotte nell’ambito di programmi di controllo aziendale e di autocontrollo, sono rese a pagamento. L’Istituto, accreditato ACCREDIA n. 0201, è in grado di soddisfare tale richiesta in relazione al tariffario. Qualora si  intendesse commissionare all’Istituto l’esecuzione di prove non in regime di accreditamento deve essere  espressamente dichiarato sulla richiesta che le stesse non rientrano nel proprio programma di autocontrollo.

La responsabilità del mantenimento, conservazione e trasporto del campione fino alla consegna è a carico del prelevatore che dovrà altresì prevedere,  che nel contenitore di trasporto sia presente un contenitore civetta con liquido idoneo per la determinazione della temperatura (acqua per campioni trasportati a temperatura di refrigerazione/etanolo per campioni trasportati a temperatura di congelamento). L’IZSLT rileverà la temperatura del campione al suo arrivo così come previsto dal sistema qualità. I campioni analizzati sono eliminati alla data di fine prova ad eccezione di quelli sottoposti a normativa specifica.

L’Istituto si impegna ad effettuare gli esami secondo il metodo di prova e la tecnica indicati nel tariffario e riportati sull’elenco ACCREDIA per le prove accreditate.  I campioni che all’esame risultassero non idonei, essendo stati in ogni caso esaminati, saranno regolarmente tariffati. Non saranno tariffati invece i campioni che per cause dipendenti dall’Istituto non sia possibile esaminare o quelli regolarmente accettati ma identificati come non idonei prima di essere sottoposti alla prova.

Limitatamente alle prove non accreditate, l’Istituto si riserva di affidare le stesse a laboratorio terzo della rete degli IZS previa comunicazione ed accettazione da parte del cliente.

Nel caso di campioni il cui esito risulti non conforme alle norme che disciplinano la sicurezza degli alimenti l’Istituto comunicherà il risultato al committente che ai sensi della normativa in materia  è tenuto a sua volta a darne comunicazione all’autorità competente con l’indicazione delle azioni correttive intraprese.
Qualora la non conformità rilevata rientri nel rischio chimico il committente s’impegna a dare evidenza all’Istituto della avvenuta comunicazione all’Autorità competente. Qualora il committente non dia evidenza della comunicazione entro 3 giorni lavorativi l’Istituto provvederà autonomamente a trasmettere comunicazione all’Autorità competente della non conformità riscontrata.

Su specifica richiesta del cliente l’Istituto, nell’ambito delle prestazioni a pagamento, è disponibile a fornire informazioni/formazione relativa alle modalità di campionamento.

  • ISTRUZIONI PER PRELIEVO E CONSEGNA CAMPIONI
  • TARIFFARIO E MODALITA' DI PAGAMENTO
  • CONTATTI
Si invita la gentile utenza a prendere visione delle Istruzioni qui riportate :

MODULISTICA D’ACCOMPAGNAMENTO : L’utilizzo non è obbligatorio, possono essere utilizzati moduli propri che contengano  in ogni caso  le informazioni “obbligatorie” riportate nelle Istruzioni per la consegna in Autocontrollo (vedi sopra)

Tariffario

Per conoscere i costi delle prestazioni a pagamento fornite dall’Isituto Zooprofilattico del Lazio e della Toscana vai alla pagina del tariffario oppure visualizza il PDF tariffario alimenti.


Convenzione

L’attivazione di nuove convenzioni è momentaneamente sospesa e riprenderà a gennaio 2017. Le modalità saranno pubblicate a breve nel sito. Le convenzioni già in essere rimangono attualmente attive.


Altre Modalità di pagamento

Modalità di pagamento presso la sede di Roma.
  • Contanti
  • Assegno (con esibizione documento)
  • POS
Bollettino postale CONTO CORRENTE POSTALE N. 57317000

allegare ricevuta di pagamento al campione

Bonifico Italia BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA

IBAN IT48C0538738860000002430983

allegare ricevuta di pagamento al campione

Bonifico Estero BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA

IBAN IT48C0538738860000002430983

BIC (Codice swift) BPMOIT22XXX

allegare ricevuta di pagamento al campione

Per la Sede di Roma

Contatti Accettazione

Per informazioni e stipula convenzione contattare l’accettazione centralizzata ai seguenti contatti :

Contatti diretti

Direzione operativa Controllo Alimenti

Responsabile: Dottor Stefano Bilei


Direzione Operativa Chimica

Responsabile: Dottor Bruno Neri


Direzione operativa Controllo dell’Igiene, Produzione e Trasformazione del latte

Responsabile: Dott.ssa Simonetta Amatiste


Direzione Operativa Produzioni Zootecniche

Responsabile : Dott.ssa Roberta Cavallina