Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

salmonella abortus ovis (aborto salmonellare dell’ovino)

 

 Salmonella abortus ovis (SAO) è un batterio Gram negativo bastoncellare appartenente alla famiglia Enterobacteriaceae, cosmopolita con prevalenza in Europa e in Medio Oriente. Responsabile dell’aborto salmonellare degli ovini, è considerato uno dei principali agenti abortigeni in questa specie. Causa ingenti danni economici agli allevatori come ad esempio perdita di animali, mancato ritorno in calore, riduzione o assenza di produzione lattea, ipofertilità e infertilità.

 

 Le fonti di contagio sono rappresentate da feti abortiti, placenta e secrezioni uterine di pecore infette. L’infezione avviene per via orale, segue colonizzazione dei linfonodi regionali o direttamente del tratto gastrointestinale e breve batteriemia. Successivamente il batterio può essere eliminato con conseguente guarigione completa dell’ospite oppure può rimanere nei linfonodi o nell’intestino e i soggetti assumono il ruolo di portatori asintomatici sviluppando una risposta anticorpale in assenza di sintomi clinici.

 

Nelle pecore gravide, i germi raggiungono l’unità feto-placentare e qui replicano. La malattia si manifesta con aborto, che si verifica nella seconda metà o nell’ultimo terzo di gravidanza, e con nati-mortalità o nascita di agnelli a termine ma disvitali che vengono a morte nel giro di poche ore per setticemia. Gli agnelli che si sono infettati in periodo pre-natale o peri-natale possono restare portatori sani. La salmonella, in occasione dell’aborto o del parto, viene eliminata in grandi quantità con le secrezioni vaginali.

 

 Picchi di incidenza dell’infezione si osservano durante la stagione dei parti. L’aborto è a carattere epidemico quando il batterio è introdotto per la prima volta in un gregge, in seguito gli aborti diverranno sporadici e gli animali infetti svilupperanno una efficace immunità protettiva.

 

 Il batterio è dotato di notevole resistenza nell’ambiente esterno riuscendo a sopravvivere mesi nel terreno, nelle lettiere e nell’acqua piovana.

 

 La diagnosi diretta si effettua con l’isolamento della Salmonella abortus ovis dai feti abortiti (le matrici più idonee sono milza, polmone, contenuto del IV stomaco e fegato), dalla placenta e dai secreti vaginali delle pecore che hanno abortito. La sierologia è il metodo più frequentemente utilizzato per la diagnosi e il test di sieroagglutinazione lenta (SAL), in considerazione della sua semplicità di esecuzione, costi contenuti e risultati soddisfacenti, è quello comunemente eseguito. Va effettuato entro 2-3 mesi dall’aborto poiché in seguito i titoli anticorpali diminuiscono drasticamente. Purtroppo il metodo non consente la distinzione fra gli anticorpi da infezione naturale e quelli da profilassi vaccinale, soprattutto quando i titoli sono bassi.

 

 Profilassi diretta: isolamento dei soggetti che hanno abortito, distruzione dei prodotti dell’aborto, disinfezione degli ambienti e distruzione delle lettiere infette. Introduzione di soggetti sierologicamente negativi nelle zone indenni. Profilassi indiretta: uso di vaccini, soprattutto nelle zone endemiche. I vaccini inattivati (con fenolo, formolo, calore o per associazione di questi ultimi due) sono facili da produrre ma scarsamente immunogeni (richiedono diverse somministrazioni parenterali durante la stessa stagione). I vaccini vivi (attenuati o meno), non disponibili nel nostro Paese, danno una immunità migliore di quelli inattivati.

 

 

 Attività diagnostiche IZS LT

 

> diagnostica indiretta sierologica

Ricerca di anticorpi con metodica di sieroagglutinazione lenta (SAL) nel siero di ovini e caprini, eseguita presso la Direzione Operativa Sierologia della Sede di Roma e presso i Laborotori di Sierologia delle Sedi di Grosseto e Pisa.

 

> diagnostica diretta

I Laboratori di Diagnostica di tutte le Sedi dell’IZSLT dislocate sul territorio eseguono gli esami anatomopatologici e le prove microbiologiche per l’isolamento e l’identificazione di Salmonella spp.. 

Pagina aggiornata al 25 Luglio 2018