Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Progetto Effort

L’istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana, Direzione
Operativa Diagnostica Generale, rappresenta il partner italiano per l’Effort ,
in qualità di Laboratorio Nazionale di Riferimento (LNR) e di Centro di
Referenza Nazionale per l’Antibiotico-Resistenza (CRAB).
Nell’ambito del progetto verranno effettuati una serie di studi trasversali
in nove dei paesi coinvolti, inclusa l’Italia. In particolare, questi studi
verranno condotti su animali allevati a scopo zootecnico (suini, polli,
tacchini, bovini, pesci), animali selvatici (cinghiali), animali da
compagnia (cani e gatti) ed a partire da campioni ambientali. Saranno
effettuati studi per capire l’eco-epidemiologia dell’antibiotico-resistenza
di origine animale che permetteranno di meglio comprendere i complessi
meccanismi di trasferimento delle resistenze e di quantificare il livello di
esposizione al fenomeno all’antibiotico-resistenza attraverso diverse vie di
trasmissione dagli animali all’uomo. Sulla base di tali studi verranno messi
a punto dei modelli predittivi per valutare e se possibile limitare, il
rischio di esposizione all’uomo dagli animali. Saranno inoltre condotti
studi di campo atti a valutare le misure di controllo e di management
migliori per arrivare, in Europa, ad una diminuzione dell’uso degli
antimicrobici nella pratica veterinaria, senza intaccarne il benessere.
Questi risultati saranno utilizzati per informare la comunità scientifica e
altri stakeholders riguardo le conseguenze dell’antibiotico-resistenza nella
catena alimentare. Le evidenze scientifiche prodotte potranno essere usate
per supportare decisioni di tipo politico in termini di prioritizzazione
delle opzioni di gestione del rischio lungo la filiera produttiva
alimentare, tenendo conto sia aspetti riguardanti lo stato di salute ed il
benessere degli animali, sia aspetti di sicurezza alimentare, sia economici.

Il progetto EFFORT è strutturato in 8 Work Packages (WPs) scientifici tra
loro interconnessi ed in due WPs di disseminazione delle conoscenze
acquisite. I diversi WPs si occupano di epidemiologia, ecologia, genomica e
metagenomica, impatto dell’antibiotico-resistenza sulla Sanità Pubblica ed
impatto economico.
L’IZSLT (Direzione Operativa Diagnostica Generale) è fondamentalmente
coinvolto nel WP1 (Integrated evidence base for the food chain) che ha come
obiettivi principali la raccolta di campioni e di informazioni
epidemiologiche, la messa a punto di protocolli standard, la produzione e la
disseminazione di dati sulla resistenza fenotipica agli antimicrobici e sul
consumo di antibiotici.

> Link al sito del progetto: http://www.effort-against-amr.eu/