Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Disponibili le linee guida per la frequenza a scopo formativo dell’IZS Lazio e Toscana

Pubblicate le indicazioni per l’attivazione di tirocinii e frequenze volontarie dei laboratori e degli uffici dell’IZS Lazio e Toscana.

Consulta la pagina dedicata.

Le linee guida tracciano schematicamente le modalità di accesso alla frequenza a scopo formativo dei laboratori e degli uffici dell’IZS Lazio e Toscana, sotto forma di tirocinii curriculari (A) e di frequenze a titolo volontario (B).

La frequenza è possibile esclusivamente presso le sedi dell’Istituto nel Lazio e nella Toscana.

Nel 2019, sono 88 i tirocinanti universitari, post-universitari (specializzandi) e gli ospiti volontari che  hanno frequentato i laboratori dell’Istituto a scopo formativo. Diversi i corsi di laurea di provenienza, tra cui Medicina veterinaria, Biologia, Biotecnologie, Chimica, Tecnologie alimentari, Scienze della produzioni animali, Tecnici di laboratorio biomedico e Tecnici della prevenzione di diverse parti d’Italia.
Numerosi anche gli studenti stranieri che frequentano l’Istituto nell’ambito di progetti Erasmus e gli allievi delle scuole secondarie secondo i programmi di Alternanza Scuola-Lavoro, ora denominata “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”

 



Whatsapp Share