Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana "M.Aleandri"

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Messa a punto di un protocollo innovativo per la prevenzione della moria degli alveari

Nell’ambito del Fondo per lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile in agricoltura (Reg CE 800/2008) l’Unità Operativa di Apicoltura dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell’Università “La Sapienza di Roma”, ENEA e l’azienda agricola Mauro Marini hanno presentato il progetto di ricerca finanziato dal Ministero della Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (MIPAAF) dal titolo: “Messa a punto di un protocollo innovativo per la prevenzione della moria degli alveari” (Bando 18829 del 05/08/2009).

Obiettivo del suddetto progetto è quello di mettere a punto un protocollo innovativo a basso impatto ambientale per prevenire la moria degli alveari dovuta all’azione di Varroa destructor e patologie connesse quali le virosi. Nello specifico il progetto si propone di sviluppare un dispositivo alimentato ad energia solare per somministrare sostanze acaricide nell’alveare in tempi rapidi ed in sicurezza per l’operatore. Al tempo stesso verrà predisposto uno strumento utile a monitorare i fenomeni di spopolamento negli alveari attraverso la rilevazione della temperatura ed umidità all’interno dell’arnia ed il numero di api in entrata ed in uscita dal predellino di volo.



Whatsapp Share