Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana "M.Aleandri"

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Sanità e igiene degli Allevamenti

Sanità animale

La sanità animale si interessa dello stato di salute degli animali e quindi delle malattie che questi possono contrarre. La conoscenza dello stato sanitario degli allevamenti è indispensabile per poter evitare che questo abbia influenze negative sulla popolazione. Molti agenti patogeni che causano malattie negli animali, infatti, possono essere contratti anche dall’uomo nel quale possono sviluppare forme morbose (zoonosi).

Inoltre la sanità animale influenza in maniera determinante anche la produzione di alimenti, poiché la presenza di una patologia può dare origine a prodotti non sicuri per la salute umana a causa del possibile passaggio di agenti infettivi dai cibi al consumatore, determinando focolai di malattia tra la popolazione (episodi di tossinfezione).

Sempre da animali malati possono derivare prodotti che contengano sostanze indesiderate quali i farmaci utilizzati originariamente per la terapia; tali sostanze, assimilate dall’uomo, possono avere ripercussioni sulla sua salute. Più frequentemente, la presenza di una patologia può essere causa della produzione di alimenti qualitativamente scadenti. La sanità animale, quindi, incidendo sul benessere degli allevamenti influenza quantità e qualità delle produzioni e si riflette sul consumatore.

I sistemi di epidemiosorveglianza e i piani di eradicazione delle malattie sono gli strumenti che hanno il compito di monitorare e controllare la condizione sanitaria degli allevamenti.

Igiene degli Allevamenti

Per ottenere produzioni di origine animale di qualità nutrizionale e sanitaria di alto livello risulta indispensabile garantire una buona igiene degli allevamenti. Questa prevede un grado accettabile di cura e pulizia degli animali e di tutti gli elementi connessi alla produzione zootecnica, quali strutture e apparecchiature, in modo tale da fornire prodotti esenti da contaminazioni estranee. Un mezzo per garantire le condizioni di igiene in allevamento è rappresentato dall’adozione delle  buone prassi igieniche, che sono l’insieme delle attività, delle verifiche e delle registrazioni che regolano la corretta gestione di un’attività zootecnica al fine di garantire la salubrità del prodotto nelle fasi successive della filiera.

Benessere animale

La tutela del benessere animale è strettamente collegata all’igiene degli allevamenti. Per benessere di un animale si intende la sua condizione rispetto alla capacità di adattarsi all’ambiente. Qualora tale condizione sia ottimale le produzioni dell’animale (carne, latte, uova, ecc) saranno migliori sotto tutti gli aspetti qualitativi. La tutela del benessere animale viene attuata principalmente attraverso una corretta politica di allevamento.