Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana "M.Aleandri"

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

La missione

Missione CSA è quello di aiutare a risolvere i problemi e le preoccupazioni in materia di sicurezza alimentare che sorgono dalla sorveglianza regionale e nazionale e dai piani di monitoraggio o da specifiche preoccupazioni espresse dai produttori e consumatori attraverso il coordinamento tra i vari organismi e dei laboratori coinvolti nella raccolta e il flusso di informazioni con i dati l’intento di garantire elevati livelli di igiene e sicurezza alimentare e proteggere adeguatamente i cittadini.

L’obiettivo è quello di offrire uno strumento di informazione interattivo che contribuisce al miglioramento e l’armonizzazione delle informazioni ottenute grazie alle attività dei servizi di sanità pubblica veterinaria e gli altri enti regionali, pubblici e privati, che operano nel campo della sicurezza alimentare, attraverso la promozione della collaborazione in fine di evitare duplicazioni e dispersione di risorse.

L’obiettivo del CSA è quello di offrire Regione Lazio i mezzi per semplificare l’analisi dei rischi connessi con il consumo di alimenti, fornendo i giusti elementi per la valutazione del rischio, gestione e comunicazione, con particolare riguardo ai prodotti alimentari di interesse regionale. Su questa base, è possibile che la Regione e servizi territoriali per individuare gli obiettivi / priorità e organizzano le attività pertinenti in materia di sicurezza alimentare.

La possibilità di accedere a dati attendibili e aggiornati circa bestiame, le imprese, i processi di produzione e volumi per tipo di prodotto e la tracciabilità dei prodotti sono gli elementi principali che dirigeranno i modelli e la ricerca organizzative e produttive in nuove metodologie esistenti, al fine di consentire agli organi regionali di adottare le decisioni tecniche e politiche e di fornire gli strumenti adeguati in grado di distribuire le informazioni corrette ai consumatori sulla sicurezza alimentare.

In particolare, CSA è responsabile per la raccolta e la successiva elaborazione dei dati e delle informazioni sulle diverse opzioni di sorveglianza e piani di monitoraggio che coinvolgono il “Osservatorio Epidemiologico” e gli organi centrali e territoriali di IZSLT, nonché le unità sanitarie locali e altri organismi regionali si occupano con cibo.

A tal fine, CSA è stata incaricata di costruire un sistema in grado di raccogliere e gestire i dati al fine di fornire i servizi di sanità pubblica, con uno strumento che è continuamente in uso da diversi attori e redattori multidisciplinari. Le informazioni, disponibili on – line, consente l’interazione tra i vari utenti ed è anche in grado di offrire dati significativi da utilizzare eventualmente per ricerche sociali.
Per raggiungere i suoi obiettivi, CSA svolge numerose attività:

– Raccoglie i dati e le informazioni, e fornisce i servizi veterinari con tutte le informazioni necessarie in modo che i dati vengono raccolti in un modo che può essere interpretato e valutato a fini statistici ed epidemiologici.

– Raccoglie, per conto della Regione Lazio e con modelli specifici, tutte le informazioni necessarie per identificare e conservare in appositi registri tutte le attività di produzione di agro – zootecnica – settore alimentare. Le informazioni possono essere facilmente consultato e utilizzato.

– Raccoglie sistematicamente il nazionale, europeo ed extra – la legislazione europea, per quanto riguarda la specifica area di interesse e quelli legati ad essa.

– Valuta flussi di produzione e dei rischi legati alle diverse fasi della produzione alimentare

– Indaga specifiche aree di ricerca, con l’obiettivo di individuare nuovi elementi di analisi e di valutazione per quanto riguarda i fattori di rischio associati al consumo di cibo.

– Agisce come un centro di riferimento per i servizi territoriali Salute pubblica, i consulenti HACCP e gli operatori del settore alimentare per affrontare, in modo armonizzato, tutte le questioni pertinenti per la produzione di prodotti alimentari sani

– Collabora con la Regione sia nello sviluppo e il coordinamento dei sistemi di controllo, fornendo con il necessario supporto scientifico e tecnico;

– Crea un sito web sul quale sarà pubblicato un newsletter periodica sulle attività del CSA, i problemi da trattare e dei risultati raggiunti.