Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri
alimenti

Linee di indirizzo sugli studi condotti per valutare la sicurezza e le proprietà di prodotti alimentari

Il documento revisionato nel novembre 2018 a cura della Direzione generale igiene e sicurezza degli alimenti e nutrizione del Ministero della Salute, è uno strumento di orientamento generale per lo svolgimento di studi relativi agli alimenti.

In campo alimentare è infatti possibile effettuare sperimentazioni in vitro, in vivo su modelli animali e sull’uomo, aventi ad oggetto alimenti come di seguito definiti. Tali sperimentazioni devono basarsi su un razionale scientifico correttamente formulato, che tenga conto della tipologia di alimento da testare, ed essere condotte ispirandosi ai principi generali della buona pratica clinica (Good Clinical Practice, GCP) e di laboratorio (Good Laboratory Practice, GLP)”.

Il Regolamento UE 2017/625 sui controlli ufficiali lungo la filiera agro-alimentare – Roma, 17-19 ottobre

“Il Regolamento UE 2017/625: Il nuovo Regolamento sui controlli ufficiali lungo la filiera  agro-alimentare”.
IZS Lazio e Toscana – Roma, Via Appia Nuova, 1411.
Brochure.
Destinatari: medici veterinari, medici chirurghi e tecnici della prevenzione dei Dipartimenti di prevenzione delle ASL del Lazio.
Partecipazione gratuita. Iscrizioni tramite Portale della Formazione dell’IZS Lazio e Toscana.

Il corso, promosso e finanziato dalla Regione Lazio e organizzato con l’IZS Lazio e Toscana e la collaborazione dell’Istituto Superiore di Sanità,  rientra nella programmazione prevista dal Piano di prevenzione della Regione Lazio tra le iniziative definite nel macroobiettivo 10. Attuare il Piano Nazionale Integrato dei Controlli per la prevenzione in sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria.

L’evento formativo si propone come strumento per l’acquisizione di competenze tecnico-professionali da parte degli operatori delle ASL del Lazio sugli aspetti legislativi, di programmazione e realizzazione delle attività di controllo ufficiale degli alimenti con riferimento al Regolamento (UE) 625/2017.