Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Metti al sicuro il tuo cane d’estate – La leishmaniosi

La leishmaniosi canina è una malattia parassitaria sostenuta da Leishmania infantum e trasmessa al cane dai flebotomi o “pappataci” (piccoli insetti  attivi esclusivamente nelle ore serali e notturne)

Si presenta inizialmente in forma asintomatica o con sintomatologia aspecifica e, se non diagnosticata precocemente, può portare a scadimento delle condizioni generali del cane fino ad arrivare a insufficienza renale e morte.

Si può prevenire l’infezione con una serie di semplici accorgimenti finalizzati a ridurre il rischio che il cane venga punto dai flebotomi:

 

  • durante la notte fate dormire il vostro cane in casa utilizzando zanzariere a maglia fitta (1-2 mm) su porte e finestre;
  • limitate le sue passeggiate serali e notturne;
  • applicate sul vostro animale prodotti espressamente indicati per proteggerlo dai flebotomi. In commercio sono disponibili formulazioni spot-on, collari o spray e il loro meccanismo di azione può essere di diverso tipo, anche combinato:

Flebotomo

– anti-feeding, i flebotomi che si sono appoggiati sul cane si “irritano”
e volano via prima di pungere;
– insetticida, i flebotomi che si sono appoggiati sul cane muoiono entro 24-48
ore;
– effetto repellente a distanza, il flebotomo non si avvicina.

Continua …..



Whatsapp Share