Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Stabilizzazione del personale precario dell’Istituto: ad oggi sono trenta gli accordi siglati dal direttore generale.

Roma 12 dicembre – Presso la sede territoriale dell’Ispettorato del Lavoro di Roma, in Via Maria Brighenti, sono stati siglati gli ultimi  dieci accordi  finalizzati alla stabilizzazione del personale precario dello Zooprofilattico Lazio e Toscana.

Dal  24 novembre ad oggi,  ha dichiarato Ugo Della Marta, abbiamo  completato questa prima fase del  percorso,  per trenta precari,  arriveremo nel 2018  alla loro stabilizzazione, come ridefinito nella Deliberazione n.558 del 23/11/2017. Il provvedimento del Direttore Generale che ha avuto l’avallo anche del Consiglio di Amministrazione, adottato anche sulla base delle recenti disposizioni dettate in materia dal cosiddetto Decreto Madia, fissa modalità, requisiti e criteri in base ai quali i lavoratori precari dell’Istituto potranno partecipare alle procedure previste per concorrere alla stabilizzazione. Il superamento del precariato è un riconoscimento di diritto ma deve essere esercitato in un quadro di assoluta trasparenza, legalità ed equità delle procedure.