Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Proseguono le stabilizzazioni del personale precario dell’IZS Lazio e Toscana, la direzione sigla altri 10 accordi.

Mercoledì 6 dicembre presso la sede territoriale dell’Ispettorato del Lavoro di Roma, in Via Maria Brighenti, sono stati siglati  dieci nuovi accordi  finalizzati alla stabilizzazione del personale precario dell’Istituto, dopo le firme dello scorso 24 novembre.

– «Con le firme di oggi» – ha dichiarato Ugo Della Marta «proseguiamo il lavoro teso a dare maggiori certezze ai lavoratori precari del nostro ente». Gli accordi siglati «sono parte essenziale del processo di stabilizzazione del personale precario così come ridefinito nella Deliberazione n.558 del 23/11/2017. Il provvedimento del Direttore Generale che ha avuto l’avallo anche del Consiglio di Amministrazione, adottato anche sulla base delle recenti disposizioni dettate in materia dal cosiddetto Decreto Madia, fissa modalità, requisiti e criteri in base ai quali i lavoratori precari dell’Istituto potranno partecipare alle procedure previste per concorrere alla stabilizzazione. Il superamento del precariato è un riconoscimento di diritto ma deve essere esercitato in un quadro di assoluta trasparenza, legalità ed equità delle procedure.

Questo passaggio verso la stabilizzazione, che si concretizzerà tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, di 30 lavoratori precari che vanno aggiungersi ai 22 già stabilizzati lo scorso anno, chiude i contenziosi aperti ed evita l’instaurarsi di altri, tra Istituto e lavoratori, cancellando pretese risarcitorie e nello stesso tempo assicurando maggiori certezze professionali e di vita ai lavoratori dell’ente.