Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Networking: strumento per una ricerca di eccellenza. 4° Convegno Nazionale sulla Ricerca in Sanità Pubblica Veterinaria – Roma, 6 aprile

6 aprile 2017.
Auditorium del Ministero della Salute.
V.le G. Ribotta, 5. Roma.
Programma.

Iscrizioni tramite Portale della formazione  IZS Lazio e Toscana. Scadenza: 20 marzo 2017.


 Ricercatori da tutta Italia a Roma, il prossimo 6 aprile, per il 4° Convegno nazionale sulla ricerca in sanità pubblica veterinaria: “Networking: strumento per una ricerca di eccellenza. Una sanità pubblica veterinaria senza frontiere per affrontare le sfide emergenti”.

Presso l’Auditorium di viale Giorgio Ribotta, i professionisti del settore si incontreranno per un confronto ed un approfondimento sui temi della ricerca, della diagnosi delle malattie animali e delle malattie trasmissibili all’uomo e del controllo della sicurezza degli alimenti.

L’evento è organizzato dalla Direzione generale della sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero della Salute, in collaborazione con gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali e l’Istituto Superiore di Sanità.

L’edizione di quest’anno è dedicata alle esperienze che nascono sul territorio italiano, in particolare con il supporto dei fondi per la ricerca del Ministero della salute, e che si trasformano in scienza e competenza spendibili dai nostri ricercatori nel confronto internazionale.
Il contesto in cui i ricercatori della sanità pubblica veterinaria dell’Unione Europea stanno lavorando rappresenta di fatto un luogo virtuale di incontro e di confronto per i programmi internazionali, un network attraverso il quale flussi di idee “senza frontiere” si intrecciano per fare rete, sia in ambito privato che pubblico.
L’obiettivo ultimo è, per tutti, lo sviluppo di nuovi modelli, metodi e strumenti per il controllo della sanità pubblica veterinaria.

“Da circa un decennio – afferma il Direttore della sanità animale del Ministero della salute, Silvio Borrello – attraverso la partecipazione sempre più frequente ed attiva ad iniziative finanziate dalla Commissione europea, come ad esempio le azioni ERAnet [1], stiamo compiendo uno sforzo importante per la realizzazione di un coordinamento internazionale della ricerca veterinaria. Siamo convinti che trasformare la diversità nel punto di forza per una base scientifica solida e condivisa sia l’unica strada percorribile per un approccio corretto alla tutela della salute degli animali e dell’uomo”.

L’evento è preceduto da un pomeriggio di studio in data 5 marzo dal titolo: Il futuro della coesistenza fra uomo e animali” , realizzato in collaborazione con la Società Italiana delle Scienze Veterinarie. L’incontro e coordinato dal prof. Bartolomeo Biolatti (Dipartimento di Scienze Veterinarie, Università di Torino).
ECM: 2,1 crediti per veterinari, biologi, chimici, medici e tecnici di laboratorio biomedico.
Iscrizione gratuita tramite Portale della formazione  IZS Lazio e Toscana. Scadenza: 20 marzo 2017.

[1] Le azioni ERAnet hanno l’obiettivo di contribuire a migliorare la sinergia tra i programmi nazionali di ricerca degli Stati Membri e Associati ed il programma Quadro della Commissione Europea. In particolare le ERANET consentono la creazione di network di soggetti pubblici nazionali a geometria variabile che attuano programmi di R&S in determinate aree tematiche attraverso il lancio di bandi congiunti o comuni inviti a presentare proposte a livello transnazionale.