Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Nominati i vertici dell’ Istituto Zooprofilattico del Lazio e della Toscana, il nuovo direttore generale è Ugo Della Marta.

 Roma. La Regione Lazio d’intesa con la Toscana,   ha nominato il nuovo direttore generale dell’Istituto: l’incarico va al dr. Ugo Della Marta, medico veterinario,   già responsabile della Sanità Veterinaria della Regione Lazio.

Ugo Della Marta, nato a Basilea (Svizzera) il 14 giugno 1962, subentra a Remo Rosati,   DG facente funzione dal 1 febbraio 2011 .    Della Marta assume la guida dell’Istituto per il prossimo triennio, come da atto di nomina, “un mandato   che mi impegnerà – dichiara il direttore, a rafforzare ed accrescere i   livelli di eccellenza in ambito nazionale e internazionale, nei miei compiti di questi anni ho svolto per la Regione Lazio anche la funzione di programmazione, indirizzo e valutazione delle attività dell’Istituto,   conosco   le risorse che lo rendono forte e le problematiche da affrontare, cercherò,   con il lavoro e con la collaborazione di tutti, di proseguire verso risultati sempre più competitivi,  nella direzione già indicata dal Dr. Rosati che mi ha preceduto con grande professionalità.

Nominato dal dr. Della Marta il nuovo vertice nell’area amministrativa e sanitaria, i direttori si insedieranno il primo luglio prossimo.
Sarà   il Dr. Andrea Leto il nuovo direttore sanitario,  medico veterinario, da 10 anni  in Regione Toscana, dal 2010 coordinatore  di area Giunta regionale,  unità Sistema Socio-Sanitario Regionale. Ha coinvolto l’Istituto   nel  Triangolo della Conoscenza, progetto di cui il dr. Leto è promotore dal 2014, orientato   ad ottimizzare risorse, competenze e professionalità  tra istituzione, enti di ricerca ed  imprese  per la crescita del sistema produttivo.

Subentra al dr. Antonio Cirillo, Direttore Amministrativo per oltre 10 anni,   Il dr. Mauro Pirazzoli, già in ruolo in Istituto come responsabile delle risorse umane. La sua esperienza professionale è legata alla direzione amministrativa dell’Asl di Imola,   dell’Arpa dell’ Emilia Romagna,   del Policlinico di Tor Vergata di Roma e alla direzione generale   della ASL Regione Molise.

La direzione aziendale resterà in carica per tre anni.