Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

La FAO in visita all’Istituto: focus su Antibioticoresistenza

Funzionari della FAO , tra cui il Direttore della Divisione Produzioni e Sanità Animale (AGA) B. Tekola ed il Capo dei Servizi Veterinari della Divisione, J. Lubroth, accompagnati da alcuni veterinari esperti, il 14 febbraio hanno visitato l’Istituto.

La visita faceva seguito a precedenti incontri e si è focalizzata sulle attività del Laboratorio di Riferimento Nazionale per l’Antibioticoresistenza (LNR-AR) dell’Istituto, anche Centro Nazionale di Referenza per l’Antibioticoresistenza (CRN-AR), con lo scopo di approfondire le capacità tecniche e gestionali del laboratorio nel condurre le attività istituzionali di competenza, in funzione di possibili future collaborazioni.

Al meeting erano presenti anche funzionari sia del Ministero degli Esteri, nelle persone del Rappresentante Permanente per l’Italia presso le Organizzazioni delle Nazioni Unite, PF. Sacco e di un suo collaboratore, che del Ministero della Salute, PG. Facelli, M. Ianniello e L. Candela.

R. Zilli, responsabile per l’Istituto dell’Ufficio ricerca, sviluppo e cooperazione internazionale, ha dato inizio ai lavori con una breve presentazione sull’organizzazione Italiana della Sanità Pubblica Veterinaria e sul ruolo degli IIZZSS, con particolare riferimento ad IZSLT. Si è quindi entrati nel vivo dell’incontro con A. Battisti, responsabile della Direzione Operativa (D.O.) Diagnostica Generale e del LNR-AR, che ha descritto le attività della direzione operativa, le caratteristiche del sistema di monitoraggio dell’antibioticoresistenza in Italia ed in Europa, i risultati, le iniziative e le capacità tecniche e gestionali del LNR-AR, coadiuvato dai suoi colleghi A. Franco e A. Caprioli.

Dopo un ampio confronto tecnico tra gli esperti sulle prospettive globali relative al tema, considerato attualmente uno dei più rilevanti in Sanità Animale ed in Sanità Pubblica, tutti i partecipanti hanno auspicato lo sviluppo di possibili future attività in comune in questo settore strategico, nell’ambito delle rispettive competenze.

I delegati hanno visitato i laboratori della D. O. Diagnostica Generale, NRL-AR e CRN-AR ed infine si sono incontrati con i veterinari e gli operatori dell’Unità di Apicoltura (Dirigente G. Formato) dell’Istituto, dove sono state presentate le principali attività dell’Unità, in virtù della comune partnership in Apimondia.